Hai mai sentito parlare del circolo delle abitudini e di come possa essere utile per il tuo allenamento?

Gli scienziati spiegano che il nostro cervello è alla continua ricerca di risparmiare energia, creando una abitudine, il cervello ha la possibilità di compiere delle azioni elementari senza elaborare particolari meccanismi.

Mi spiego meglio, immagina di dover pensare ad ogni azione che compi al mattino, attivare l’addome per alzarti, mettere in atto un piano decisionale per capire se è meglio farsi la doccia o fare colazione, scegliere in che modo è meglio lavarsi i denti, insomma tutte quelle routine che una volta installate, risultano davvero semplici ma efficaci per la nostra vita e per la salute della nostra mente.

Sai che esiste un metodo scientifico per installare un’abitudine, cioè, che ti faccia fare delle cose in automatico senza stare a pensare su come farlo?

Chiaramente è giusto distinguere le buone abitudini da quelle cattive. Purtroppo funziona per entrambi i casi, per cui, fai sempre attenzione a non attivare un circolo vizioso che consenta alla tua mente di generare una cattiva abitudine.

Il processo delle abitudini è suddiviso in tre momenti:
==> SEGNALE ==> ROUTINE ==> GRATIFICAZIONE==> questo sistema circolare se appositamente ripetuto genera un’abitudine.

Un segnale fa partire il modello di routine, infine, la gratificazione farà decidere al nostro cervello se valga la pena o meno di memorizzare una certa routine.

Ti starai chiedendo in che modo tutto questo ha a che fare con te o con l’allenamento, ma se mi dai ancora qualche minuto lo troverai scritto fra poche righe.

La motivazione, che spesso viene citata dai vari allenatori, è straordinaria per farti compiere il primo passo, ma spesso dopo i primi allenamenti il desiderio di allenamento si affievolisce e tutto il resto prende il sopravvento, facendoti tornare alla sedentarietà.

Magari a te non è mai capitato, e fai parte del 10% degli italiani che giornalmente si allena. Ma se fai parte del 90% dei sedentari e da diverso tempo ti stai chiedendo come mai non riesci a essere costante in palestra, beh, in quel caso, continua la lettura, cosi che potrai approfondire ulteriormente come installare una buona abitudine nella tua vita generando il “Circolo potente delle abitudini” cosi da godere per sempre dei benefici del movimento, mettendo in azione il tuo corpo quotidianamente, aumentando i sorrisi, la felicità, l’energia e la salute.

Come vedi i motivi per condurre una vita in movimento sono molteplici, ma non sempre bastano, hai bisogno di aggirare il tuo attuale comportamento che porta ad allontanarti da uno stile di vita dinamico e attivo.

Se ad oggi è stato per te impossibile rimanere costante, sappi che è normale. Come detto all’inizio, il nostro cervello non è in grado di distinguere le buone abitudini da quelle cattive.

Se ad oggi hai sviluppato una routine di startene sul divano invece di andare al parco a correre, o di guardare la tv o stare davanti ai Social invece che dedicarti del tempo allenandoti, il tuo cervello conserverà questi modelli per sempre nella tua testa.

Hai un solo modo per cambiare le tue abitudini, quello di prendere tu il controllo del circolo dell’abitudine, cosi da costruire nuove e sane routine in grado di dominare quelle negative.

Se vuoi utilizzare questa strategia e prendere il controllo sulla tua vita, inizia un passo alla volta. Minimizza il processo di cambiamento e lega la nuova buona abitudine a processi che già hai automatizzato.

Se hai deciso di utilizzare tutte le sere e tutte le mattine il filo interdentale, legalo all’attuale routine di pulizia dei denti, aumentando il segnale, potresti (ad esempio) lasciare il filo interdentale sopra lo spazzolino, cosi da rendere più semplice l’azione.

Se hai deciso di iniziare il tuo allenamento, prepara la borsa della palestra la sera prima, cosi da avere tutto pronto, scegli palestra vicino casa o vicino l’ufficio, insomma, rendi davvero semplice la costruzione della nuova routine.

Non hai bisogno di agire per balzi quantici, opera un passo alla volta e non dimenticare di celebrare ogni piccolo passo che hai raggiunto, più ripeterai il processo di costruzione del circolo, maggiori saranno le possibilità di installare una sana abitudine come il tuo allenamento quotidiano.

Adesso tocca a te, fai il Tuo primo Passo.

Vivi al Tuo Meglio🚀

Floriana